CARLA  E  PIERLUIGI  CAMILLI PRESENTANO

Carla Camilli
 nata a Moricone nel 1942, è sempre rimasta legata al ‘natio borgo selvaggio’ di un amore appassionato, anche se, per motivi di studio prima e di lavoro poi, ha vissuto a lungo a Roma. Laureatasi in  Storia del teatro latino del 500, ha allestito diversi spettacoli in piazza Sforza Cesarini, a Moricone, quali: Natale ’70, (rielaborato e replicato per almeno tre volte), Cristo è Risorto!’,(riadattamento del Mistero di S. D’AmicoProcesso a Gesù, di D. Fabbri. Ha pubblicato con la LDC gli audiovisivi E poi lo croci fissero e W la vita, rea lizzati in collaborazione con la Facoltà di Scienze della comunicazione del l’Università Salesiana di Roma. Ha sceneggiato per la scuola, con la supervisione dell’autore, ‘El loco’ di A. MANZI e ‘Il piccolo Principe’. Ha curato per ‘Didattica ‘80’  dell’ed. Fabbri, la didattica della lingua italiana per la Scuola elementare, corredata da schede operative. Nel 1978 ha pubblicato la raccolta di poesie ‘Incontri’. Il presente lavoro è il frutto di una ricerca iniziata quando aveva 11 anni e che ora viene alla luce grazie anche all’impegno del cugino Pierluigi.


 

Pierluigi Camilli 
nato a Moricone nel 1935 ed ivi residente è un autodidatta.
Conseguito il diploma di Scuola Madia Inferiore, non terminò nemmeno il ginnasio per motivi di famiglia e frequentò una  scuola privata, di corsi serali a Roma, con il supporto di dispense del fratello che si era iscritto ad una scuola per corrispondenza di Torino, conseguendo al diploma di Radiotecnico. Ma la sua passione è stata sempre la letteratura e le materie classi- che; con un innato senso ritmico per  la Poesia: la sua prima poe- sia, 1949, gli frutto la sospensione per l’ora di lettere in 1ª media.
Al suo attivo ha oltre 850 poesie, sia in lingua che in dialetto (Romanesco e Moriconese); ha partecipato a pochissimi concorsi (quattro per l’esattezza) e a due ha ottenuto il secondo premio ed uno il terzo. Ma la sua vera passione è la curiosità letteraria e teatrale. Fin da ragazzo ha fatto parte di gruppi teatrali (filodrammatiche) locali, con qualche momento di creatività con la soddisfazione di qualche suo scritto rappresentato. Ha avuto un esperienza di lavoro in Svizzera, dove ha curato, nei momenti di svago, una compagnia teatrale in lingua italiana.
Attualmente, oltre ad  occuparsi del continuo sviluppo del dizionario in forma elettronica, è (ancora per poco) il “cervello” del Gruppo Teatrale “U Mascaró” (fondato nel 2001).
Ha pubblicato “Genesi”, “La Creazzione der Monno” (in romanesco) , ” ‘E radiche del-l’Ommini” e ” U viru Rattu de’e Sabbine” (in moriconese)  con Il Mio Libro e “Er Paradiso Nostrano” (romanesco) con Lulu.